Termine di ricerca

La portata dei tasselli fischer, tabella e informazioni tecniche

Qual è la portata dei tasselli? Quali sono le applicazioni che supportano e come scegliere i tasselli di fissaggio più appropriati? In questa guida fischer trovi tutte le informazioni con le caratteristiche tecniche e le tabelle con i carichi supportati dai sistemi di fissaggio Fischer.

Portata tasselli fischer e tipi di fissaggio

La capacità di portata dei tasselli dipende da vari fattori che riguardano sia le dimensioni del tassello stesso che il supporto su cui viene effettuata l’installazione.

Dimensioni e diametro

Il diametro del tassello è senza dubbio uno dei parametri che influenza in maniera diretta i chilogrammi che possono essere supportati dal fissaggio. È evidente che per appendere un piccolo quadro può essere sufficiente un diametro da 4 mm. Per appendere un’amaca al soffitto, ad esempio, dovrai ricorrere a sistemi di ancoraggio con una capacità portante maggiore.

Quale tassello scegliere? Dipende dall’installazione!

Esistono infatti sistemi specifici di fissaggio per cartongesso, utili per i carichi leggeri e che non danneggino la struttura del cartongesso, o dei tasselli per cappotti, che garantiscano anche delle performance termo-igrometriche elevate senza creare dei ponti termici.

Fischer nel suo catalogo dispone di tre diverse tipologie di tasselli, specializzati per vari supporti:

  • fischer Duo Power
    è il tassello universale composto da due materiali perfetto per il fissaggio di carichi medi e leggeri su muratura, calcestruzzo o cartongesso.

  • fischer Duotec
    garantisce un’elevata capacità di carico su pannelli e lastre. E’ adatto quindi anche a cartongesso. La base di appoggio impedisce infatti il danneggiamento della superficie su cui viene installato il tassello.

  • fischer Duo Blade
    è il tassello autoforante per lastre e pannelli in cartongesso. È formato da una parta in nylon e una in fibra di vetro che genera un’espansione aggiuntiva e quindi migliora la portata dei tasselli.

 

Quanti kg tiene un tassello?

La portata dei tasselli dipende molto dalle caratteristiche dimensionali e costruttive del materiale nonché dal supporto su cui viene prevista l’installazione.
 

Portata tasselli per calcestruzzo

È uno dei materiali su cui più frequentemente si eseguono delle installazioni ed esistono diversi tipi di fissaggio in relazione anche al carico che è necessario supportare. Il diametro del tassello gioca un ruolo determinante nello sviluppo della resistenza ai carichi. Per questa ragione non esiste un carico fisso ma un intervallo, ovvero un minimo e un massimo a cui ciascun ancorante può essere sottoposto in sicurezza.

La portata dei tasselli universali in nylon su una parete o su una superficie in calcestruzzo va dai 20 kg fino ai 100 kg. Viene quindi consigliato l’uso di questo tipo di ancorante quando è necessario installare dei carichi medi o leggeri.

Per il calcestruzzo, all’aumentare del carico da supportare, si prediligono i tasselli metallici che hanno una portata in sicurezza che va da 50 kg fino a 500 kg. Ad esempio gli ancoranti SLM si prestano perfettamente al fissaggio di condizionatori d’aria, mensole, carpenterie, cancelli

Per installazioni più complesse o che richiedono una resistenza maggiore ai carichi, suggeriamo l’utilizzo degli ancoranti chimici, che consentono una portata da 100 fino a 1.000 kg.
 

Portata tasselli per muratura

I mattoni offrono un tipo di resistenza differente a seconda che si tratti di mattoni pieni, semipieni o semivuoti. Per una muratura realizzata con mattoni semivuoti (detti anche “forati”), infatti, un tassello universale in nylon ha una portata massima di 20 kg, che diventa rispettivamente 3 o 4 volte superiore nel caso di mattoni semipieni o pieni.
Nel caso invece i carichi diventino più importanti, viene suggerito l’uso di ancoranti chimici che sviluppano una capacità portante che arriva ad un massimo di 40 kg nel caso di mattoni forati semivuoti, 200 kg nel caso di mattoni semipieni e 400 kg nel caso di mattoni pieni.

Portata tasselli cartongesso

I tasselli per cartongesso sono ancoranti specifici utili per le installazioni su lastre o superfici in cartongesso, materiale versatile e con validi vantaggi a livello di applicazioni e velocità di posa, ma che ha il grosso svantaggio di avere una bassa resistenza ai carichi. Il fissaggio della tv al cartongesso, ad esempio, non può essere effettuato con dei normali ancoranti in nylon universali, perché c’è il rischio di danneggiare la superficie su cui si esegue l’installazione e allo stesso tempo il carico potrebbe non essere supportato. 

In tali casi, è preferibile effettuare un rinforzo posteriore con un pannello in legno oppure attraverso l’installazione di un apposito montante orizzontale su cui eseguire il fissaggio. 

La capacità portante anche dei tasselli per cartongesso non supera i 100 kg. Per le lastre in cartongesso, infatti, anche i tasselli specifici fino a 20 kg che possono diventare 80 kg nel caso di calcestruzzo cellulare.

 

 

Tabella Portata Tasselli fischer

Di seguito ecco una tabella con alcuni intervalli di carico supportati in base al tipo di superficie e al relativo materiale.

 

Vuoi conoscere i segreti dei fissaggio? Guarda i nostri tutorial! 

Con i tutorial sulle installazioni su muratura e cartongesso potrai montare in tutta autonomia TV, mobili sospesi, Specchi e molto atro. 

In queste pagine troverai, oltre alle istruzioni di montaggio, anche l'elenco degli attrezzi e dei fissaggi che ti serviranno per l'installazione


Scopri i tutorial

sc93-delivery-2